Corso di kundalini yoga con Gurural Kaur2019-01-09T09:15:02+00:00
kundalini yoga rovigo

DOMENICA 28 GENNAIO – CORSO TEORICO PRATICO DI KUNDALINI YOGA: CONOSCERE IL FUNZIONAMENTO BASILARE DEL CERVELLO CON GURURAL KAUR

Domenica 28 Gennaio 2018, Associazione Lotus Yoga e Cultura è lieta di invitarvi ad un evento unico nel suo genere, con l’istruttrice di Kundalini Yoga Gurural Kaur, certificata al K.R.Y. (Kundalini Research Institute).

Il cervello e la mente sono profondamente interconnessi.
Il nostro corpo è formato da miliardi e miliardi di celllule che comunicano, analizzano ed agiscono. Cio’ significa che la mente non e’ solo nel cervello!
In questa intelaiatura, basata su onde oceaniche chimiche, il corpo diventa la pista per decollare nell’azione, a seconda dell’ intuizione o dell’emozione.
La tecnologia dello yoga rappresenta un valido strumento per dirigere l’energia del corpo e della mente che, come abbiamo detto, sono intimamente legati.
I Kriya (posizioni del corpo) influenzano il cervello e il sistema nervoso.
La meditazione influenza la mente che è una funzione del cervello.

Insegnante: GURULAL KAUR
Dal 1998 è istruttrice di Kundalini Yoga certificata al K.R.Y. (Kundalini Research Institute).
Il suo insegnamento si ispira alle numerose tecniche fisiche e meditative del Kundalini Yoga trasmesse direttamente dal Maestro YOGI BHAJAN.

Il corso teorico pratico di Kundalini Yoga si terrà presso la suggestiva cornice di Villa Cagnoni Boniotti a Gognano (Villamarzana).

Se non capisci chi sei la felicità non può raggiungerti. – Yoghi Bhajan

PRENOTA IL CORSO

Prenota ora il corso teorico pratico di Kundalini Yoga con Gurural Kaur che si terrà Domenica 28 Gennaio



Acconsento al trattamento dei miei dati personali.

Ai sensi del d.lgs n.196/03 i dati personali inviati saranno utilizzati in conformità col regolamento italiano. I dati raccolti non saranno comunicati a terzi. Ai sensi dell'articolo 7 dlgs 196/03 è possibile avere accesso ai suoi dati e chiedere la cancellazione o la modifica all’iscrizione

”E’ più vasto del cielo – il cervello-
prova a metterli accanto
e l’uno l’altro conterrà sicuro.
E inoltre anche te.
E’ più profondo del mare il cervello
se tieni fisso l’uno all’altro azzurro
l’uno all’ altro resterà assorbito
come spugna in un secchio.
Pesa il cervello proprio quanto Dio
tu sollevali insieme,
libbra a libbra
al massimo sarà la differenza
del suono dalla sillaba”

Emily Dickinson